• Buongiorno e benvenuti sul forum di MMO.it. Ti invitiamo ad iscriverti al nostro forum caro ospite! Iscrivendoti potrai condividere le tue opinioni riguardo gli MMO con noi e partecipare alla nostra community, fare domande riguardo ai giochi che ti interessano e approfondire la tua passione con noi! L'iscrizione è ovviamente gratuita e potrai partecipare a contenuti esclusivi come #giveaways e altro! Ti aspettiamo! Clicca sul seguente Link per registrarti tramite mail o attraverso i social abilitati: ISCRIVITI SU MMO.IT

Ashes Of Creation - Novità e punto della situazione

Lumberfoot

Nuovo Membro
Registrato
29 Luglio 2020
Messaggi
2
Punti
3
MMO.it Points
75
Ashes of creation ha avuto un' impennata di interesse in questi giorni, come vediamo nel grafico dei trend di ricerca su google:


immagine86786-png.171




Come mai? è presto detto: il popolare youtuber TheLazyPeon di recente ha creato un video dove parla in maniera estesa di questo mmo in via sviluppo:





Il video ha avuto un ottimo riscontro, e ha innescato una reazione a catena. Altri grandi content creator hanno contribuito, come Summit1g, Shroud e Asmongold. Quest'ultimo intervista il creative director e padre di Ashes of Creation, Steven Sharif:






Steven Sharif si dimostra appassionato, alla mano e disponibile. Non ha problemi a organizzare pochi giorni dopo un AMA live reddit/youtube:






in generale si comincia a respirare un aria che, dall'estremo scetticismo, sta cambiando verso un cauto ottimismo. Ma restano i forse e i però, come spiega molto bene KiraTV in questo video:




Per chi non ha voglia di guardarsi centordici ore di video in inglese, riassumo brevemente:

- Ashes of Creation comincia a nascere intorno al 2015 come concept nella mente di Steven Sharif, un accanito videogiocatore che, stufo di essere deluso, decide di crearsi il suo mmo.

- Steven fonda la Intrepid Studios e investe 30 milioni di dollari di tasca sua in questo progetto, cominciando ad attirare diversi sviluppatori rinomati nel campo (gente che ha lavorato in passato su everquest, star wars galaxies, planetside...)

- Nel 2017, per avere un riscontro con il pubblico, la Intrepid lancia una campagna su kickstarter. La campagna non serve a raccogliere fondi per il gioco, perché quest'ultimo è già finanziato privatamente da Steven, ma più che altro serve a stabilere una connessione con i potenziali giocatori. La campagna ha un buon riscontro: vengono raccolti 3 milioni di dollari.

- Tutto tace, ma a fine 2018 viene rilasciato su steam Ashes of Creation: Apocalypse; Un battle royale free to play con cash shop con oggetti estetici. Nessuno se lo fila gran ché, parliamo di picchi di 500 giocatori contemporanei. La gente è alquanto confusa. La Intrepid dichiara che si è trattato di un test per i server, il combat e altre cose inerenti al futuro dell'mmorpg. Oookay.

E arriviamo a oggi. In autunno 2020 parte la fase di Alpha 1 senza NDA, perciò ne sapremo sicuramente di più. Mi aspetto una full release da qualche parte nel 2022.



Perché l'hype?

Ashes of creation è il progetto più ambizioso che abbia mai visto, e gioco agli mmo sin da DAoC (porca miseria sono quasi vent'anni fa).


Parliamo di 400km quadrati di mappa con montagne, deserti, foreste, oceani, isole... e come se non bastasse pure un mondo sotterraneo. 8.000-10.000 giocatori per server.

pvp: open world con flag e sistema anti-grief (corruption). arene, battleground, duelli, "carovan pvp", assedi a castelli (250 vs 250) e città, guerre tra gilde.

pve: dungeon, raid, world boss, eventi, quest e task.

diversi gruppi social, accademie, scuole, gilde dei mercanti, possibilità di matrimoni tra pg. un sacco di emote e altri strumenti per il Role Play.

node system: ogni zona del mondo è divisa in sfere di influenza che si sviluppano grazie ai giocatori. nelle città dentro l'influenza dei node, mano a mano che si sviluppano, sarà possibile fare elezioni, quest, dungeon, assedi, commercio, gathering, crafting, player housing.

ci sono parecchie mounts e pet, e c'è il taming e il breeding, oltre alle molte diverse professioni per il gathering, il processing e il crafting.

8 classi primarie da combinare con 8 secondarie per un totale di 64 classi possibili. 9 razze, no gender lock e tutte le razze possono fare tutte le classi.

No acquisto scatola, abbonamento mensile di 15$ e shop solo con oggetti estetici.

Insomma, per tutti gli appassionati di mmorpg sembra una manna dal cielo. Steven Sharif parla da vero appassionato, lui stesso dice apertamente di aver preso molta ispirazione da Lineage 2 e ArcheAge, due mmo che ha giocato avidamente.



Ma dov'è la fregatura?

Un progetto con così tanta carne al fuoco sembra destinato a fallire. Quante volte lo abbiamo visto?

Ve lo ricordate Tabula Rasa? Wildstar? FFXIV al primo lancio?

Creare un mmo di successo è difficilissimo, costoso e rischioso.

Per quanto riguarda Ashes of Creation ci sono ancora molti dubbi su un elemento centrale di ogni mmo: il combat. secondo me è qui la magagna più grande, non si capisce ancora se sarà action, tab target, ibrido... e se in generale avrà un buon "feeling".

un altra cosa che mi fa storcere il naso è l'uso dell' unreal engine 4 al posto di un motore grafico proprietario. va bene che è pesantemente modificato, ma il rischio un comparto grafico non brillante è alto, e siamo tutti stati viziati da BDO ormai.

Poi ci sono stati un paio di scivoloni. Io non avrei scelto kickstarter come piattaforma per "farmi conoscere", la gente ormai associa kickstarter a fregature e scam. L'unico mmo decente venuto fuori da kickstarter in due decenni è Albion, e insomma, non figura bene nel biglietto da visita. Come la release del battle royale Apocalypse, che ha confuso un sacco di gente.

Ah, e qualcuno dice che Steven è si è arricchito con le aziende MLM (piramidali) e che quindi è abituato a fregare il prossimo.
Ho fatto delle ricerche su queste voci, Steven Sharif stesso in un intervista dell'anno scorso su massivelyop.com ha detto che quando aveva 20 anni, per un periodo, ha lavorato in una azienda MLM che fa succhi con le vitamine aggiunte (la XanGo). Ha detto poi che comunque il successo economico è arrivato dopo, quando si è dedicato al campo immobiliare. Ok. Le voci rimangono però.



Can we believe the hype?

è vero che il progetto è super ambizioso e realizzare tutto quanto sarà molto difficile. però.

A differenza di tanti mmorpg falliti ancora prima di nascere, ci sono delle differenze sostanziali che mi fanno essere un po' più ottimista:

- Il gioco è finanziato interamente da Steven Sharif. Non c'è il rischio di una "fuga col malloppo" alla Star Citizen. Il crowdfunding è stato solo un modo per farsi conoscere.

- Lo sviluppo è molto trasparente. l'alpha sarà senza NDA quindi tutti quelli che ne prenderanno parte potranno dire apertamente la loro, con video e quant'altro. Sì, ci sarò meno "effetto sorpresa" al lancio, ma lo preferisco come metodo rispetto al serafico silenzio di Amazon e il suo The New World.

- Intrepid Studios sta ascoltando molto la community ed è in contatto diretto con tanta gente su reddit, discord, e il forum ufficiale.

- Steven Sharif sembra genuinamente un vero appassionato di mmorpg, che ha la possibilità di dire la sua e lo fa. Quando lo sento parlare, tutto mi sembra possibile. Ma la mia ex è Sean Murray, la mia matrigna EA e il mio zio ubriacone è Blizzard; ormai non credo più a niente. there is no spoon. In ogni caso il tizio ha le idee molto chiare, ed ha entusiasmo da vendere (oltre che un ottimo conto in banca).


Quindi?

Beh, mettiamola così: se anche solo metà delle cose che promettono alla fine saranno dentro al gioco, sarà comunque un giocone. Basta che esce prima o poi sto gioco. ETA 2022, vediamo. Aspetto e spero senza illudermi troppo, ma senza le fette di salame sugli occhi però. Parola chiave: cauto ottimismo.


4unr4bgaw03412-jpg.172
 
Alto